Dedicati a costruire e mantenere relazioni di vendita di alta qualità | Intervista ad Andrea Mosconi

C’è chi dice che la vendita sia un’arte e chi afferma che tutto dipenda dalla cura delle relazioni col cliente. Noi concordiamo con Brain Tracy, che ha scritto “Dedica te stesso a costruire e mantenere relazioni di vendita di alta qualità con ogni cliente o potenziale tale”. Teniamo tantissimo a questo aspetto e lo facciamo incarnare da ogni persona del team Fortech. C’è una figura però che, proprio per il suo rapporto col cliente, deve dedicarsi al 100%: il responsabile commerciale. Per questo abbiamo deciso di intervistare Andrea Mosconi.

 

Ciao Andrea, puoi presentarti e raccontare di cosa ti occupi in Fortech?

Mi chiamo Andrea Mosconi, ho 34 anni, lavoro in Fortech dal 2011 e mi occupo della gestione delle relazioni commerciali sul mondo degli indipendenti.

 

Coordini un team? Come organizzate il lavoro? 

Il mio team è composto da 5 professionisti più alcuni collaboratori esterni che conoscono benissimo questo settore in ogni sua sfaccettatura. Mi fa piacere fare i nomi di tutti quindi, oltre al sottoscritto, la squadra è composta da: Ivan Tiboni, Massimiliano Donati, Simone Fratesi, Lucrezia  Cavazzin e Nicolas Busignani.  Come accade solitamente in tutte le aziende, anche in Fortech ogni commerciale ha la responsabilità della propria area di competenza e buona parte del lavoro viene svolta sul territorio, attraverso incontri frontali con i clienti. Un paio di giorni a settimana li sfruttiamo per organizzare le agende delle settimane successive e per processare ciò che viene concordato durante gli incontri. Quindi siamo “alla base” meno del 50% del nostro tempo perché il resto lo impegniamo sul campo, direttamente dai clienti attuali e potenziali.

 

Qual è la più grande sfida posta a un commerciale nel settore dei carburanti?

La più grande sfida è soddisfare l’esigenza del Cliente, proponendogli servizi e prodotti allineati alle sue necessità. Voglio approfondire questo punto perché a mio avviso è centrale per un brand che, come Fortech, punta a fornire soluzioni all’avanguardia e in grado di garantire vantaggi competitivi a chi le sceglie per il proprio business. Una delle caratteristiche di noi sales manager Fortech è che abbiamo tutti anche un background tecnico, questo significa che riusciamo ad addentrarci in modo più preciso e puntuale sui diversi livelli che interessano a un cliente. Chiaramente non è sempre facile e spesso lo possiamo fare grazie al supporto dei team tecnici di Fortech con i quali condividiamo l’analisi delle esigenze e dello stato dell’arte. 

Questo approccio ci permette di offrire un valore pratico, già prima della chiusura dell’accordo commerciale, ai potenziali nuovi clienti: riusciamo a fargli percepire che potremo risolvere loro i problemi. La qualità della fase di ascolto e analisi si presenta quindi già come un servizio di supporto e ci aiuta a guadagnare in credibilità e autorevolezza.

Potrei quindi affermare che siamo dei commerciali cross over, che non si occupano solo di vendita ma anche di supporto all’analisi tecnica, poiché facciamo da filtro e connessione tra i diversi soggetti coinvolti in questo processo. 

 

C’è qualcosa esperienza della tua vita personale che ti è stata utile in quella professionale? 

Direi proprio di sì, i 4 anni passati all’estero mi hanno permesso di aprire la mente in maniera importante facendomi capire che, nonostante il periodo buio che il mio paese stava attraversando quando ho scelto di rimpatriare, rimboccandosi le maniche anche “casa” poteva diventare un posto stimolante e soddisfacente.

 

Se dovessi identificare una canzone che racconta il team commerciale Fortech quale sarebbe?

UP&UP dei Coldplay perché il testo stimola ad andare sempre più su, sempre più in alto. Sono parole che incarnano l’approccio della Fortech e anche il mio personale modo di intendere la professione e il settore. Siamo partiti come realtà indipendente e da 0, in pochi anni, abbiamo creato un brand che nel settore ha acquisito un ruolo di grande rilievo. In questa crescita il rapporto tra l’azienda e i suoi clienti si è rinsaldato sulla base di uno scambio costante: quando eravamo piccoli e ancora poco conosciuti abbiamo avuto la fiducia e la stima di clienti che abbiamo ripagato dando loro servizi e supporto. In questo modo siamo cresciuti assieme e abbiamo potuto aprire la strada alla nascita della linea di prodotti smart, a partire dal primo smartOPT. Up&Up rappresenta tutto questo e anche il futuro che stiamo progettando e creando, giorno dopo giorno, per arrivare sempre più in alto. L’ufficio commerciale ha questo DNA. Non ci accontentiamo mai, vogliamo crescere, vogliamo fare di più, vogliamo dare di più. 

 

Qual è la soddisfazione più grande ottenuta negli ultimi mesi?

In questo ultimi anni ho raggiunto e superato tutti gli obiettivi lavorativi che mi ero prefissato e mi impegnerò a fare sempre meglio e a puntare sempre più in alto. Invece in questi ultimi mesi, posso dire che la soddisfazione più grande è arrivata a livello personale, ed è stato il SI della mia ragazza alla richiesta di sposarmi.

 

Allora possiamo dire che stai volando sul lavoro e (con)volando a nozze! Un periodo davvero ricco di soddisfazioni.

 

Andrea Mosconi Commerciale Fortech

Articoli correlati

Blog  /  Fortech Team

Una scala per il paradiso | Intervista a Elena Salvadori

In un’azienda come Fortech, con un servizio clienti che punta all’eccellenza, il reparto Front End è fondamentale perché garantisce una assistenza rapida e precisa. Come si combina questa qualità con lo stress di chi lavora a stretto contatto con il pubblico? Ce lo spiega Elena Salvadori, Responsabile del Front End.

19 luglio 2019

2013-19 © Fortech S.r.l.  /  Tutti i diritti riservati.
P.IVA  03618500403  /  Privacy Policy