L’unione fa la Fortech | Intervista a Giovanni Santomasi

Comunicare è il modo più diretto per entrare in relazione con i propri clienti, dipendenti, partner e fornitori. Comunicare in modo efficace significa quindi dare valore alla relazione, interpretandola con cura e unicità.

In un settore maturo e tradizionalista come quello dei carburanti Fortech, in linea col suo DNA, ha voluto portare un nuovo approccio alla comunicazione, fatto di iniziative originali e cross-over. A guidare questo percorso Giovanni Santomasi, pugliese di nascita e riminese d’adozione.

 

Ciao Giovanni, puoi raccontarci qualcosa di te?

Puoi considerarmi l’esempio del giovane italiano che si sposta per trovare la situazione ideale in cui esprimersi. Sono infatti nato a Gravina in Puglia, ho maturato il mio percorso di studi in Design tra Bari e Milano, ho fatto diverse esperienze lavorative in giro per l’Italia e da quasi 4 anni sono Responsabile comunicazione qui in Fortech.

 

Ti potremmo definire un vero “Italian Trotter”! E dopo tutte queste esperienze cosa ti ha convinto a fermarti a Rimini?

A Rimini si sta bene, ormai è la mia seconda città! Devo dire che uno dei vantaggi è la posizione geografica. Rimini è un punto strategico: in tre ore sei a Milano o a Roma e, per me che vengo dal sud, è comoda perché mi permette di tornare a casa dalla mia famiglia in modo abbastanza rapido. Inoltre lo stile di vita ti colpisce da subito, perché abbina la qualità del lavoro a spiagge e intrattenimento, ma tutto a misura d’uomo. Avendo vissuto a Milano (con la sua frenesia) penso che una città come Rimini ti consenta di equilibrare al meglio vita personale e professionale.

 

E poi a Rimini c’è Fortech…

Esatto. Intatti la combo perfetta è proprio data da questo: città frizzante e a misura d’uomo + azienda vivace e innovativa. Poter trovare un luogo di lavoro che ti soddisfa sia sul piano professionale che umano non è poco. In poco tempo ho trovato molti amici oltre che colleghi!

 

Come è organizzato il lavoro dell’ufficio comunicazione?

Il nostro team è composto dal sottoscritto, Serena Mangano e diverse agenzie esterne. Io nello specifico coordino tutti i progetti di comunicazione dell’azienda, occupandomi della progettazione, della pianificazione e anche di alcune dimensioni operative. Un brand come il nostro è attivo su tantissimi fronti – dalle fiere alle piattaforme digital, passando per gli eventi, le uscite stampa, i video e molto altro – quindi ha quotidianamente molti progetti e contenuti da produrre e gestire. Serena segue la parte grafica quindi si dedica prevalentemente alla parte esecutiva. Tra l’altro è bravissima nelle illustrazioni e proprio in questo momento si sta dedicando a un progetto top secret! Ovviamente un’azienda come la Fortech che mira ad innovare quotidianamente ha necessità di affiancarsi a figure esterne che possano dare un valore aggiungto. Infatti ci avvaliamo di diverse agenzie di comunicazione, in particolar modo Gazduna (consulenza sul brand) e Studioazione (sviluppo web) con le quali collaboriamo costantemente da diversi anni. Riteniamo infatti importante avere anche uno sguardo esterno su quelle che sono le scelte di comunicazione aziendali.

 

Visto quello di cui vi occupate la collaborazione con gli altri reparti è all’ordine del giorno, vero?

Esattamente. Noi siamo un po’ dei jolly. Ironizzando potremmo dire che siamo come i “parrucchieri” dell’azienda: conosciamo un po’ tutto di tutti. Il fatto di dover comunicare e parlare di tutto quello che fa l’azienda, sia internamente che esternamente, ci porta infatti a dover conoscere bene i progetti e le attività dei differenti comparti. Differentemente dagli altri reparti, che hanno funzioni specifiche e verticali, noi entriamo in contatto con ogni referente e ogni team, siamo coinvolti su più fronti e questo ci permette di avere una visione “allargata” su Fortech. Potremmo definirci un team polifunzionale, perché, oltre a quello di cui abbiamo parlato prima, ci occupiamo anche dello sviluppo grafico delle interfacce e della manualistica. In pratica siamo uno snodo di molti progetti, un team eclettico e trasversale.

 

Negli ultimi mesi a queste attività si sono aggiunte anche quelle di un altro brand della “famiglia” Fortech: Fattura1click.

Essendo Fortech una azienda dinamica e smart le novità sono all’ordine del giorno, quindi la nostra sfida è quella di riuscire a seguire tutto dando valore a ogni singolo progetto. Così è stato per Fattura1click, una esperienza di lancio di un nuovo brand veramente positiva! Sia dal punto di vista temporale che di pubblico il nostro sistema di fatturazione elettronica è stato un successo. Nei pochi mesi in cui sono stati sviluppati il servizio e la app, noi ci siamo occupati di creare il nome, il logo, l’immagine coordinata, il sito, interfacce e abbiamo lanciato una serie di attività strategiche (eventi formativi, campagne televisive, web marketing, ecc.) che facessero conoscere l’ultima nata in casa Fortech. Creare un brand da zero, che sappia avere la sua identità e differenziarsi dai concorrenti non è facile, ma devo dire che sono molto soddisfatto del risultato. Quando leggo le migliaia di recensioni positive sulla app posso toccare con mano la qualità di quello che è stato fatto da tutte le persone coinvolte.

 

Finora abbiamo parlato di cose serie ma tu sei anche l’organizzatore delle famose feste aziendali che Fortech fa due volte l’anno…

Ah ah! Sì, tra i valori di Fortech c’è la condivisione, la volontà di creare aggregazione e coinvolgere tutto il team con eventi unici. Ci piace essere diretti, autentici e le nostre feste aziendali devono seguire questa filosofia. Ecco perché la progettazione di questi eventi richiede la stessa cura che mettiamo in altre manifestazioni del brand. Vogliamo che chi partecipa lo faccia con piacere e vada a casa più contento e gratificato di quando è arrivato, ma soprattutto vogliamo che chi partecipa sia protagonista. Per questo ogni anno ci inventiamo qualcosa di particolare: festa in riva al mare con water screen, concerto con la band composta da soli dipendenti Fortech, olimpiadi in spiaggia con gadget lego personalizzato per ogni dipendente…

Per me quindi c’è una doppia soddisfazione: quella di divertirmi architettando eventi speciali e quella di vedere le persone con cui lavoro entusiaste di essere parte integrante di un’azienda unica come la Fortech.

 

Giovanni Santomasi Responsabile comunicazione

Articoli correlati

Contract manager Fortech

Blog  /  Fortech Team

Mi chiamano Mr Wolf | Intervista a Danilo Petrucci

In uno dei film più amati di Quentin Tarantino, Pulp Fiction, c’è un personaggio diventato un cult: Mr. Wolf. Smoking nero, occhiali da sole e una battuta rimasta nella storia del cinema: “Sono il signor Wolf, risolvo problemi”.  Visto anche Fortech ha il suo Mr. Wolf abbiamo voluto intervistare colui che si è guadagnato “sul campo” un soprannome così iconico!

9 aprile 2019

Blog  /  Fortech Team

Un anno di trasformazioni | Intervista a Luca Banci

Il 1° gennaio ha portato con sé, oltre al nuovo anno, anche la fatturazione elettronica obbligatoria verso privati e società. Una rivoluzione a cui, in Fortech, lavoriamo da tempo. Per questo abbiamo deciso di intervistare Luca Banci, referente, dal 2018, del progetto dedicato alla fatturazione elettronica.

16 gennaio 2019

Blog  /  Fortech Team

Il cuore oltre l’ostacolo | Intervista a Claudio Cadegiani

In un’azienda come Fortech, che negli ultimi 5 anni ha moltiplicato in modo esponenziale il numero dei suoi prodotti, il reparto produzione è centrale. Per questo abbiamo voluto fare due chiacchiere con Claudio Cadegiani, Responsabile Produzione dal 2013.

19 dicembre 2018

2013-19 © Fortech S.r.l.  /  Tutti i diritti riservati.
P.IVA  03618500403  /  Privacy Policy