Mi chiamano Mr Wolf | Intervista a Danilo Petrucci

In uno dei film più amati di Quentin Tarantino, Pulp Fiction, c’è un personaggio diventato un cult: Mr. Wolf. Smoking nero, occhiali da sole e una battuta rimasta nella storia del cinema: “Sono il signor Wolf, risolvo problemi”.  Visto che anche Fortech ha il suo Mr. Wolf abbiamo voluto intervistare colui che si è guadagnato “sul campo” un soprannome così iconico!

 

Ciao Danilo, ti puoi presentare?
Certo, mi chiamo Danilo Petrucci e ricopro il ruolo di Contract Manager in Fortech.

 

Da quanto tempo lavori in Fortech? Hai sempre avuto questo ruolo o prima ti occupavi di altro?
Sono esattamente 11 anni che presto i miei servizi in Fortech e ho sempre ricoperto questo ruolo ma con clienti diversi. In precedenza lavoravo in una società, sempre del settore, che collaborava con Fortech e ancor prima ero nell’azienda da cui, alla sua chiusura, è nata Fortech. Quindi qui in Fortech fin dall’inizio mi sono sentito come se fossi a “casa” e a mio avviso proprio questo clima di familiarità e giovialità ci contraddistingue sebbene abbiamo superato ampiamente i 100 dipendenti.

 

Come abbiamo premesso all’inizio dell’intervista in Fortech ti chiamano Mr Wolf, come il famoso personaggio di Pulp Fiction, il film di Quentin Tarantino. Ci spieghi come mai?
I nostri clienti e fornitori scherzosamente mi chiamano Mr. Wolf, come il celebre personaggio di Pulp Fiction, in quanto mi occupo di quelle problematiche particolari, non standard, che hanno bisogno di attenzioni specifiche. Avendo nel mio background più di vent’anni di esperienza nel mondo dell’assistenza ai distributori carburanti, maturata in diverse aziende del settore, ho potuto cogliere tutti gli aspetti e le sfumature di questo ambiente. In questi anni posso dire di aver infatti lavorato per tutte le compagnie petrolifere ed anche per un elevato numero di clienti privati.

 

Come hai sviluppato questa capacità di problem solving?
Direi che la risposta stia nell’eterogeneità della mia formazione, che mi ha aiutato molto nello sviluppare questa “abilità”.  Per capire meglio quello che intendo basta dire che io collaboro a 360° con tutti i settori della nostra azienda, dall’help desk all’amministrazione, passando per il magazzino, il marketing, il commerciale e la produzione.  Inoltre per alcuni clienti sono un focal point e questo mi porta a ricevere un numero elevato di richieste di qualsiasi tipo. Questa mole di richieste eterogenee può essere affrontata solo se si lavora con la stessa versatilità di un.. coltellino svizzero! Diciamo quindi che con il tempo mi è venuto naturale riuscire a trovare risposte ai problemi più disparati.

 

Se Fortech fosse un film o un personaggio cinematografico quale sarebbe secondo te?
Non ho dubbi. Fortech sarebbe sicuramente MacGyver, il protagonista dell’omonima serie televisiva. È un personaggio che ha una specifica caratteristica: risolve problemi con ingegno e semplicità. Fortech è proprio così, affronta ogni sfida con la volontà di trovare proposte o soluzioni che possano essere… smart!

 

Dopo tutte queste domande sul lavoro vogliamo fartene un paio più personali. Secondo te qual è l’insegnamento più importante che la vita ci da ogni giorno? C’è qualcosa che ritieni importante trasmettere ai tuoi figli?
Un gran insegnamento è imparare a gestire le emozioni negative e trasformarle in positive. Mi piacerebbe impartire a mia figlia la dedizione nel fare le cose e la pazienza, vedo nelle ultime generazioni che c’è molta superficialità generale e una corsa forsennata nel raggiungere il prima possibile le varie fasi della vita. Vorrei quindi trasmetterle l’importanza del dedicare tempo e tenacia a quello che conta.

 

Se dovessi stilare una classifica delle 10 cose che assolutamente vuoi fare prima di diventare centenario, cosa metteresti nelle prime tre posizioni?
Beh, non ho dubbi: girare l’Italia in bicicletta, girare l’Europa in moto, girare il mondo in barca a vela! Dici che sono troppo pretenzioso!?

 

Cosa dire di più di un problem solver che ha il desiderio di girare il mondo con tutti i mezzi possibili? Che gli auguriamo di poter andare anche sulla Luna!

 

Contract manager Fortech

Articoli correlati

Daniel Gentili Responsabile Sviluppo Software

Blog  /  Fortech Team

UN’IMMERSIONE NELLO SVILUPPO SOFTWARE | Intervista a Daniel Gentili

Nel DNA di Fortech c’è l’innovazione. È una parte integrante di ogni processo e prodotto. Uno dei team aziendali più coinvolto dalle continue evoluzioni è il team che si occupa dello sviluppo software. Abbiamo intervistato Daniel Gentili, il Responsabile del team Sviluppo.

23 dicembre 2019

Blog  /  Fortech Team

In buca con Fortech | Intervista a Denis Chitano

Cosa c’è dietro la parola manutenzione? Dei professionisti capaci, che sanno identificare il problema in modo corretto e trovare una soluzione idonea. Potremmo spiegare così quello di cui si occupa ogni giorno il nostro Help Desk. Ne parliamo con Denis Chitano

13 ottobre 2019

Blog  /  Fortech Team

“Noi senza di voi un gruppo inutile” | Intervista a Paolo Delli Ponti

Perché un’azienda possa avere la fiducia dei suoi clienti, i processi e le procedure organizzative devono essere perfetti. Avere metodo è importante per portare a casa i risultati nei tempi giusti. Ne parliamo con colui che potremmo ironicamente chiamare Mr Metodo: Paolo Delli Ponti, responsabile dell’ufficio Service in Fortech.

7 ottobre 2019

2013-20 © Fortech S.r.l.  /  Tutti i diritti riservati.
P.IVA  03618500403  /  Privacy Policy